Messaggi dall’acqua

fractal-05Il Dr. Masaru Emoto è un noto ricercatore giapponese che, primo al mondo, ha fotografato i cristalli dell’acqua congelata. Dalle sue ricerche emerge una misteriosa capacità dell’acqua di formare delle strutture cristalline armoniche o caotiche in risposta a vibrazioni inviate sotto forma di suoni, immagini, scritti e pensieri. L’acqua ci invia dei messaggi che ampliano la nostra visione del cosmo e la nostra consapevolezza.

Forme che creano onde

L’Olografia

frattale-04
 
Dennis Gabor è il fisico ungherese, premio Nobel, che ha scoperto l’olografia e gli ologrammi.

Un ologramma è prodotto quando un fascio di luce laser (luce coerente o in fase) viene diviso in due raggi (fig A): uno serve ad illuminare l’oggetto da fotografare e l’altro svolge la funzione di “raggio di riferimento”.

Quando i due raggi si incontrano di nuovo si produce l’ interferenza. Il raggio che è stato diffuso dall’oggetto contiene una mescolanza di fasi, mentre quello di riferimento è costituito da onde tutte in fase (coerenti).
 
 
 
 
 
 
 

Alcune delle straordinarie proprietà dell’olografia :
    • L’immagine visibile sulla pellicola non somiglia affatto all’oggetto fotografato ! E’ composta da cerchi concentrici simili a quelli creati da due o più sassi gettati in uno stagno (figura di interferenza).
    • Quando la pellicola viene illuminata da un raggio laser, dietro appare un’immagine tridimensionale dell’oggetto fotografato
    • Se la pellicola viene tagliata in piccolissimi frammenti (fig B), ognuno di questi, quando illuminato, conterrà ancora tutta l’informazione e mostrerà ancora l’INTERA IMMAGINE (anche se meno dettagliata)
    • Ogni parte è compresa nel tutto e non può essere mai separata; ogni parte comprende il tutto. Ogni punto, quando è illuminato, mostra un’immagine separata e distante ma la sua origine è nel tutto. 

 

Forme armoniche

frattale-03

Le proporzioni armoniche di alcune forme geometriche sembrano possano svelarci certe leggi che governano dei processi creativi della natura.

Rapporto Aureo

Il rapporto aureo, PHI =1,618… (indicato dalla lettera greca PHI) è un numero irrazionale con molte curiose e misteriose proprietà :

    • Nella linea. Esiste un unico punto che divide una linea in due segmenti in modo che l’intero sta al segmento maggiore come il segmento maggiore sta al minore. Intero / Maggiore = 1,618… = PHI=Maggiore / minore    

    • Nel rettangolo. Prendiamo un rettangolo con i lati in rapporto Aureo AB/AD = 1,618= PHI. Se al suo interno tracciamo un quadrato, il rettangolo minore restante avrà i lati in rapporto aureo AD/AE = 1,618 = PHI Questa operazione, definita come“ricursione”, può essere ripetuta un numero infinito di volte e otterremo sempre dei rettangoli con i lati in rapporto aureo. Con un procedimento simile, ma opposto, potremo creare dei rettangoli più grandi ed il rapporto aureo PHI ricorrerebbe in una scala espansiva. Possiamo così osservare come PHI sia una proporzione armonica naturale che ricrea se stessa ad ogni passaggio successivo .

    • Nel Pentagono e nel Pentangolo. Dato un pentagono regolare ABCDE con uguali lati ed uguali angoli, tracciamo una diagonale AC che unisca due vertici qualsiasi del pentagono. Dividiamo la lunghezza della diagonale AC per la lunghezza di un lato AB, e avremo il valore PHI =1,618… Ora, tracciamo una seconda diagonale BC all’interno del pentagono. Ogni diagonale è divisa in due parti, e ognuna è in rapporto PHI con l’altra e con l’intera diagonale. Tracciando tutte le diagonali di un pentagono, esse formeranno una stella a cinque punte o pentangolo al cui interno apparirà un pentagono invertito che sarà in rapporto aureo PHI con il primo pentagono!Tracciamo adesso le diagonali all’interno del pentagono piccolo per creare una nuova stella invertita al cui interno vi sarà un piccolo pentagono, questa volta con la punta verso l’alto.Si può continuare a tracciare diagonali all’infinito. Non solo il rapporto aureo PHI ma anche le forme ricorrono ad ogni passaggio. Proviamo a immaginare: Forme infinitamente armoniche che tipo di onde vibrazioni generano ? Quali onde/suoni generano forme armoniche come il pentagono e il pentangolo ? 

La spirale aurea

Misteriosamente, PHI ricompare in modo esatto dopo alcuni numeri della serie di Fibonacci (matematico pisano del XIII secolo) : 1 1 2 3 5 8 13 21 34 55 89 144 … in cui ogni numero dopo il secondo è la somma dei due precedenti ed il rapporto di ogni numero con il precedente converge gradualmente verso un limite di circa 1,618 (che è il rapporto aureo PHI !).
Se trasformiamo la sequenza di numeri in una serie di diagonali ne scaturisce una spirale detta di Fibonacci che riappare spesso negli schemi costruttivi della natura.
Di recente un matematico francese Jean Claude Perez, ha confermato il carattere di perfezione del DNA; in esso un’architettura di migliaia di sequenze ubbidisce esattamente alla serie di Fibonacci. 

mandelbrot

La geometria frattale

Forme di dimensioni frazionali creano onde

Negli anni 70 il matematico Benoit Mandelbrot , adottando una definizione delle dimensioni più astratta di quella usata nella normale geometria Euclidea, suggerì che il frattale potesse essere  gestito matematicamente come se avesse dimensioni frazionali anzichè un numero intero di dimensioni.

 

Un  frattale è una semplice espressione matematica che, attraverso la ricorsione, genera una forma geometrica infinitamente complessa. Se, con un computer, ingrandite un dettaglio di un frattale non lineare, troverete una sempre maggiore complessità; in molti casi l’area ingrandita rivelerà su scala ridotta l’intera immagine e così di nuovo per molte volte; in altri casi cambierà completamente in alcuni punti.Le forme che risultano sono nello stesso tempo belle e caotiche, organizzate e casuali.
Forme frattali, generate da dimensioni frazionali, che onde creano nel nostro mondo tridimensionale ?

 

I Frattali

I frattali sono in grado di rappresentare una grande varietà di oggetti e di fenomeni: la geometria della natura sembra essere molto più aderente allo schema frattale che a quello tradizionale. Dalla forma del cervello a quella delle diramazioni dei dendriti nervosi, dal profilo frastagliato delle foglie allo schema di sviluppo dei coralli, dalla forma delle scariche dei fulmini ai profili delle montagne e delle nubi, tutto sembra essere caotico mentre nasce da rapporti matematici complessi ed armonici: la geometria frattale.

frattale-02

Verso una nuova coscienza

A questo punto abbiamo a disposizione alcuni  nuovi modelli  per cercare di comprendere meglio la realtà.

 

La Cimatica e I Messaggi dall’Acqua.

Le onde di qualsiasi frequenza (suoni, parole, colori ma anche emozioni e pensieri) si manifestano nella materia a diversi livelli e le danno forma.

L’Olografia.

Secondo la teoria dell’Universo Olografico elaborata da David Bohm, l’universo è  un immenso ologramma in movimento e tutte le cose del nostro mondo sono proiezioni (ordine esplicato) provenienti da un altro livello di realtà (ordine implicato).  In questo ologramma nulla è separato dal tutto ed ogni più piccola parte contiene sempre il tutto. David Bohm (1917-1994),  uno dei più importanti fisici quantistici ed uno dei più originali pensatori del secolo scorso, ha influenzato fisici, filosofi ed anche scienziati di altre discipline (Karl Pribram: Il cervello è un ologramma).

 

Forme Geometriche e Numeri,

che si presentano e si ripetono in modo armonico, lasciano intravedere alcuni dei processi creativi della natura.
E’ un mondo stupefacente in cui ognuno è parte e nel quale ognuno, con i propri pensieri e le proprie azioni, provoca dei cambiamenti, crea… SEMPRE.

“Ognuno dei 6 miliardi di abitanti di questa astronave, fa la differenza. Tu fai la differenza “

Julia Butterfly Hill

 

Tutto  è Energia Radiante, Vibrante, Risonante
frattale

Il linguaggio dei frattali e l’arte della risonanza

Il linguaggio geometrico dei frattali e la risonanza sono gli aspetti che rendono unico il sistema vibrazionale EXALOM. Queste due tecniche permettono l’elaborazione ed il trasferimento di frequenze selettive, coerenti, specifiche per ogni persona ; frequenze simili e mai identiche (principio della ricorsività delle geometrie frattali) che preverranno anche il rischio della “saturazione vibrazionale”.

Perché il sistema EXALOM potesse adempiere a queste funzioni, gli ideatori hanno utilizzato due recenti tecnologie:

 

1- Il monocristallo di silicio.

 

Ha la straordinaria proprietà di memorizzare e di trasferire in modo coerente, non soltanto le frequenze sottili già ivi memorizzate, generate dalle figure geometriche Frattali, ma anche le intenzioni ed i desideri dell’utilizzatore, cosa ben nota a tutti gli esperti di cristallo-terapia;

 

2- Le figure geometriche Frattali.

 

Per la loro origine multidimensionale e ricorsiva, posseggono capacità di vibrare su una gamma infinita di frequenze simili ma sempre diverse e quindi di entrare in risonanza e di riarmonizzare gradualmente le frequenze incoerenti di qualsiasi campo energetico circostante, sia esso di umani, animali o minerali.

 

La riarmonizzazione si tradurrà per la persona in benefici:

 

A livello spirituale, il recupero della capacità di stabilire il contatto con la forza creativa universale, di riprendere il cammino evolutivo sentendosi, come parte di un tutto, intimamente ed amorevolmente connessa con tutti gli esseri viventi.

 

A livello psichico, il riemergere e la rimozione progressiva dalla matrice energetica dei blocchi conflittuali, un migliore flusso di energia nei chakra e nei meridiani, il consolidarsi della sincronia interiore necessaria per orientarsi con successo e con gioia in un mondo frenetico e stressante.

 

A livello fisico, la scomparsa o l’attenuazione di dolori attraverso un allentamento delle tensioni ed il rafforzamento della integrità del campo bioelettromagnetico.

 

Il Sistema di Frattale EXALOM non solo è compatibile con ogni altra terapia vibrazionale ma ne può esaltare gli effetti.